top of page

Incontro generazionale al corso d’italiano di Güdingen -Saarbrücken

I protagonisti di 50 anni di storia dei corsi di lingua e cultura italiana si sono incontrati mercoledi 15 dicembre alla festa di Natale nella scuola elementare di Gündigen (Saarbrücken).

C’erano i nonni che avevano calcato i banchi di scuola negli anni 70’ del secolo scorso, i figli

che li avevano seguiti negli anni ’90 e infine i nipoti, gli alunni di oggi, dell’ insegnante Francesca Barbato (foto 1).

Per i ragazzi di ieri, ora genitori e nonni, è stato un tuffo nel passato, un’occasione per ricordare compagni di scuola ed insegnanti, un aprire l’armadio della memoria dei corsi d’italiano del Coasscit che da oltre 60 anni sono presenti nel Saarland, prima promossi e organizzati dal Consolato d’Italia e ora con la collaborazione del Ministero della cultura del Saarland.

E’ stata un’occasione per ricordare alcuni insegnanti di allora, come la Sig.ra Ripa o il Sig. Guida, per molti anni docenti alla Wiedheckschule di Brebach-Fechingen e di Ensheim.

Sfogliando le annate de “Il Giornalino” alcuni genitori hanno rivisitato i tempi della loro infanzia e gioventù, come Monia Sarda (nella foto 2), alunna negli anni ’90 del corso di Sulzbach del docente Francesco Calabrese e Antonella D’Alonzo.

La recita e i canti natalizi sono stati accompagnati da un piccolo rinfresco offerto dai genitori.

Per l’occasione l’insegnante Francesca Barbato ha consegnato agli alunni il certificato di conoscenza dell’Italiano livello A1 ottenuto nella sessione di giugno dell’esame di certificazione con l’Università di Siena.

Foto, da sinistra a destra, nonni e genitori: Maria Lucia, Angelika, Sarina, Monia, Maria Luisa; alunni: Lia, Luan, Matteo, Timo, Nico, Gianluca.





0 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page